Close

Château Canon

Ordina per
Visualizza per pagina
RP

93
Canon (Ex-Château)
75cl

Canon (Ex-Château) 2011

Château Canon
CHF 160.00
Canon
75cl

Canon 1921

Château Canon
CHF 950.00
Canon
75cl

Canon 1938

Château Canon
CHF 680.00
Canon
150cl

Canon 1945

Château Canon
Esaurito
Canon
75cl

Canon 1946

Château Canon
CHF 660.00
Canon
150cl

Canon 1947

Château Canon
CHF 1’990.00
Canon
150cl

Canon 1948

Château Canon
CHF 1’900.00
RP

93
Canon
150cl

Canon 1955

Château Canon
CHF 1’500.00
Canon
75cl

Canon 1964

Château Canon
Esaurito
Canon
150cl

Canon 1964

Château Canon
Esaurito
RG

18
Canon
150cl

Canon 1970

Château Canon
CHF 420.00
RP

78
Canon
73cl

Canon 1975

Château Canon
Esaurito
RP

78
Canon
150cl

Canon 1975

Château Canon
Esaurito
RG

18
Canon
75cl

Canon 1979

Château Canon
CHF 120.00
Canon
75cl

Canon 1981

Château Canon
Esaurito
RG

16
Canon
600cl

Canon 1983

Château Canon
Esaurito
RG

15
Canon
75cl

Canon 1997

Château Canon
Esaurito
RG

17
Canon
150cl

Canon 2000

Château Canon
Esaurito
RG

17
Canon
600cl

Canon 2001

Château Canon
Esaurito
RG

17
Canon
150cl

Canon 2001

Château Canon
CHF 420.00
RG

17
Canon
75cl

Canon 2003

Château Canon
Esaurito
RG

17
Canon
75cl

Canon 2004

Château Canon
Esaurito
RP

95
Canon
75cl

Canon 2005

Château Canon
Esaurito
RP

95
Canon
600cl

Canon 2005

Château Canon
Esaurito
Questa tranquilla tenuta di St. Émilion, situata vicino al centro del villaggio è di proprietà dalla famiglia Wertheimer, proprietaria di Chanel SA, che possiede anche Château Rauzan Ségla a Margaux. Sebbene abbia una considerevole quantità di Merlot (75%) nei suoi 32 ettari di vigneti, produce vini caratterizzati da uno stile diverso da quello di molte altre tenute di St. Émilion, nel senso che i suoi vini tendono ad essere fermi, tagliati e intrisi della loro giovinezza, piuttosto che voluttuosi e rotondi come molti altri. Ne risulta un certo sapore che è più un sapore Médoc rispetto a quello dei suoi pari. È anche uno dei migliori Château con accesso diretto alle incredibili cave di calcare, che si estendono per oltre 70 ettari sotto il centro della città. Il calcare fu in origine estratto per costruire St. Émilion, Libourne ed i vicini villaggi, e le cave venivano utilizzate per nascondere sia le persone che il vino durante la 2ª Guerra Mondiale. Dall’annata 1996, la qualità di Canon è diventata sempre più elevata a seguito dei considerevoli investimenti fatti dalla famiglia per modernizzare le cantine, ripiantare e riorganizzare i vigneti ed anche per aggiungere ulteriori appezzamenti provenienti da Curé Bon, uno Château limitrofo.